Cascade, per offrirle una migliore esperienza su questo sito, utilizza cookie tecnici e di profilazione. Il sito consente anche l'invio di cookie di terze parti, sia tecnici, analitici che di profilazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso all'uso dei cookie clicca qui. Continuando nella navigazione, scorrendo la pagina o cliccando su una parte di questa acconsenti all'uso dei cookie. 1. Forum sull’energia a Campo Tures | CASCADE - Sand in Taufers - Südtirol
1. Forum sull’energia a Campo Tures

1. Forum sull’energia a Campo Tures

energie_forum_sand_in_taufers

Il comune di Campo Tures, lo scorso giovedì, ha invitato la popolazione a partecipare numerosa ad una serata dedicata alla presentazione del tema „Economia energetica e politiche energetiche” con seguente discussione, presso la sala civica del comune.

I punti focali dei vari interventi sono stati la politica energetica a livello globale e locale, nonché l’economia legata al settore dell’energia, soprattutto in visione dell’utilizzo sempre più incisivo di energie rinnovabili.

Il sindaco Innerbichler ha salutato gli oltre 300 presenti alla convention, invitandoli ad un dibattito critico, ma oggettivo, sul tema.

L’assessore provinciale Dr. Michl Laimer ha presentato al pubblico l’Alto Adige come “Klima Land” all’interno del contesto delle politiche e delle economie energetiche, sottolineando la sempre crescente importanza di una maggiore efficienza energetica e l’uso responsabile e intelligente dell’energia odierna ai sensi delle strategie climatiche 2050.

Rudi Rienzner, amministratore delegato dell’ “Energieverbandes Raiffeisen Südtirol”, tra i cui membri risulta anche il comune di Campo Tures, ha discusso sul tema “Organizzare l’energia localmente”. Nel suo ampio discorso, egli ha sottolineato che in un futuro non troppo lontano i comuni dell’Alto Adige dovranno essere suddivisi tra coloro che hanno “svolto i compiti energetici” e coloro che non hanno svolto i “compiti a casa”, evidenziando che questi ultimi si saranno esposti in modo più massiccio ad una dipendenza energetica esterna, caratterizzata da continui aumenti dei costi dell’energia.

Di particolare interesse per gli ospiti in sala il discorso dell’agente di commercio tedesco Hartmut Schleicher, il quale ha introdotto il pubblico sul tanto discusso tema dello sfruttamento energetico dell’olio di colza come carburante biologico nelle centrali termoelettriche a blocco. Egli ha messo in luce l’enorme grado di sfruttamento energetico dell’olio di colza, capace di raggiungere l´80% per l’uso in energia elettrica e termica. Schleicher non ha omesso di sottolineare anche i rischi ecologici per le colture ecologiche, ma ha anche premesso che, attenendosi al sistema di certificazione internazionale, tali rischi possono essere combattuti nel lungo periodo.

Gerd Huber della ditta di consulenza Syneco S.r.l. di Bolzano ha concluso con un´analisi di sostenibilità dello sviluppo energetico del comune di Campo Tures, il quale si basa in prima analisi su un buon mix di diverse tipologie di produzione energetica e poi su diversi provvedimenti per l’efficiente sfruttamento e risparmio dell’energia prodotta.

In seguito ai vari interventi c´è stata un´ intensa discussione, durante la quale i vari oratori invitati hanno interloquito insieme al sindaco Innerbichler e al vicepresidente della Provincia Autonoma di Bolzano, Berger Hans, con il pubblico.

L’obbiettivo del comune di Campo Tures, ovvero informare e chiarire la cittadinanza sulle diverse tematiche energetiche, è stato certamente raggiunto secondo le dichiarazioni del sindaco Innerbichler. Secondo il primo cittadino di Campo Tures questa serata può considerarsi la base per ulteriori oggettive discussioni in materia.